Premio Daphne Caruana Galizia

 

caruana galizia

In occasione Festival 2018 si svolgerà la prima edizione del premio giornalistico intitolato a Daphne Caruana Galizia, giornalista e blogger maltese, uccisa il 16 ottobre scorso in un terribile attentato. Un episodio che ha scosso duramente la società civile internazionale e in particolare gli organi di informazione e i giornalisti di tutto il mondo. Daphne affrontava e pubblicava con coraggio le sue inchieste sul Malta Independent e sul suo blog Running Commentary ,rivelando collusioni tra gli interessi della politica e del mondo economico, vicende di corruzione e di criminalità. L’attentato che l’ha uccisa, e su cui si è chiesto da subito che venisse fatta chiarezza e giustizia ha evidenziato una volta di più il pericolo a cui vanno incontro quei giornalisti che, con i loro reportage, i loro articoli e le loro inchieste, cercano di far sentire la voce della verità e della trasparenza. Ecco perché l’associazione “Leali delle Notizie”, in pieno accordo e con la condivisione della famiglia di Daphne Caruana Galizia, ha deciso di indire il premio alla memoria di Daphne scegliendo di assegnare un riconoscimento ad un operatore del mondo dell’informazione che si sia distinto, in Italia come all’estero, con le sue inchieste e le sue ricerche, mettendo a repentaglio la sua vita e spesso anche quella della sua famiglia “solo” cercando di svolgere con onestà il proprio lavoro. Il premio è stato assegnato su valutazione di un  comitato scientifico, formato da Cristiano Degano (presidente Odg Fvg), Paolo Borrometi (Agi e presidente Articolo 21), Beppe Giulietti (presidente Fnsi), Rossano Cattivello (direttore Ilfriuli), Enzo D’Antona (direttore Il Piccolo) Ester Castano (Lapresse). Il premio ha ottenuto l’Alto patrocinio del Parlamento Europeo e il patrocinio dell’Ordine dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia, di Assostampa e della Federazione nazionale della stampa italiana.

Annunci